Storie per bambini di 4 anni

Storie per bambini di 4 anni



Benvenuti alla raccolta delle Top 22 Storie per bambini di 4 anni da leggere online. Preparatevi ad esplorare un mondo affascinante di fiabe famose, favole con morale ed esperienze divertenti a scuola. Questa raccolta è costellata di libri brevi, ideali per stimolare l’immaginazione dei vostri bambini e per renderli parte di storie straordinarie. Ogni storiella è stata accuratamente selezionata e presentata in un formato leggibile e accessibile per i bambini. Non mancano le Favole Della Buonanotte, storie magiche e piene di avventura per accompagnare i più piccoli nel sonno. E la cosa migliore di tutte queste meraviglie narrate? Sono tutte disponibili online, gratis, in formato pdf, e completamente in italiano.

Le Storie per bambini di 4 anni svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo cognitivo e linguistico dei più piccoli. Questi libri non solo divertono e fanno volare l’immaginazione, ma insegnano anche importanti lezioni di vita e moralità. Le fiabe, le favole e le storielle stimolano la curiosità, facilitano l’apprendimento, aiutano a comprendere il mondo circostante e contribuiscono a creare un legame emotivo con la lettura. I bambini potrebbero adorare queste storie per tanti motivi, forse per le illustrazioni vivaci, per i personaggi irresistibili, o semplicemente per la gioia di passare del tempo con qualcuno che legge loro una storia per dormire. Quindi entriamo in questo mondo di storie meravigliose e lasciamo che l’immaginazione dei nostri bambini prenda il volo.

Top 22 Storie per bambini di 4 anni

  1. La principessa sul chicco del pisello: C’era una volta un principe che voleva sposarsi, ma cercava solo una vera principessa. Dopo un lungo viaggio, tornò a casa senza successo. Una notte di tempesta, una ragazza bussò alla porta dicendo di essere una principessa. La regina mise un pisello sotto i materassi e le coperte. La principessa si lamentò del disaggio e così il principe seppe che era una vera principessa. La sposò subito e il pisello finì nel Museo Reale.
  2. Il Brutto Anatroccolo: In riva al mare, un’anatra covava il suo nido. I pulcini uscirono dalle uova uno dopo l’altro, ma uno di loro era diverso dagli altri e veniva preso in giro dagli animali di fattoria. L’anatroccolo decide di andarsene e vive una vita solitaria nella palude. Durante l’inverno, viene salvato da un contadino, ma preferisce tornare nella palude. Con l’arrivo della primavera, l’anatroccolo si trasforma in un bellissimo cigno e finalmente trova la felicità.
  3. Il Re Barbastorta: C’era una volta un re con una figlia arrogante che ridicolizzava tutti gli uomini. Il re volle che si sposasse e invitò tutti gli uomini importanti a una festa. La principessa si sposò per ordine del re con un mendicante. Furono mandati fuori dal castello e si trasferirono in una casa in campagna. La principessa dovette imparare a lavorare e vendere pentole al mercato. Dopo diverse difficoltà, la principessa si ritrovò al castello del re facendo i lavori più sporchi. Durante un ballo reale, riconobbe il mendicante, che si rivelò Re Barbastorta. Si scusò per la sua arroganza e i due si sposarono felicemente.
  4. Nerone al Panificio: Il Fornaio sforna una deliziosa pagnotta di pane e la consegna alla piccola Sophie. Mentre sta per uscire dal panificio, Sophie vede un grosso cane entrare con un cesto in bocca. Il cane, di nome Nerone, si avvicina al Fornaio e gli offre i soldi per una pagnotta. Il Fornaio gli dà il pane e Nerone se ne va, seguito da Sophie. Alla fine, Sophie racconta a casa sua dell’intelligente e bravo Nerone che è andato a comprare il pane per la sua padrona.
  5. Il branco dei Polli Birbanti: Un gallo e una gallina decidono di fare una gita alla Montagna delle noci. Durante il viaggio, vengono minacciati da un’anatra arrabbiata che vuole le noci. Il gallo riesce a farsi trainare dall’anatra fino a quando incontrano uno spillo e un ago che chiedono un passaggio. Arrivano a una locanda dove promettono le uova della gallina e dell’anatra per poter restare. La mattina dopo, fuggono lasciando l’ago nascosto nell’asciugamano dell’oste. Successivamente, l’anatra sente gallo e gallina scappare e scappa anche lei. L’oste, ferito dall’ago, sospetta dei suoi ospiti e giura di non permettere a nessuno di alloggiare nella sua locanda.
  6. Il Ragazzo Birichino: C’era una volta un vecchio poeta che, durante una tempesta, decide di aiutare un bambino che chiede riparo. Il bambino, chiamato Amor, sembra dolce e innocente, ma in realtà è malvagio e colpisce il poeta con una freccia. Amor continua a ingannare e ferire le persone con le sue frecce, e tutti devono stare attenti a lui.
  7. La grande salsiccia: Molto tempo fa a Königsberg c’era una grande carestia. La città era triste e deserta, ma le persone decisero di rallegrare la gente preparando una grande salsiccia. Dopo tanto lavoro, la salsiccia fu distribuita a tutti, specialmente ai bambini affamati, che ritornarono ad essere felici. Questo gesto diede speranza per il futuro e l’anno successivo la carestia finì. La storia della grande salsiccia di Königsberg viene raccontata ai bambini di tutto il mondo.
  8. La Cenerentola: C’era una volta una bambina di nome Cenerentola, la cui madre le raccomandò di vivere sempre bene e in modo sincero. Dopo la morte della madre, Cenerentola fu maltrattata dalla matrigna e dalle sorellastre. Grazie a un nocciolo magico piantato sulla tomba della madre, Cenerentola fu aiutata da un uccellino a ottenere un magnifico vestito per il ballo organizzato dal principe. Cenerentola scappò dal ballo due volte, ma la terza volta il principe la riconobbe grazie a una scarpetta d’oro lasciata dietro. Alla fine, Cenerentola e il principe si sposarono e vissero felici e contenti.
  9. I Vestiti Nuovi dell’Imperatore: C’era una volta un imperatore che adorava i vestiti nuovi e si faceva creare un tessuto speciale invisibile da due imbroglioni. Anche se nessuno poteva vedere i vestiti, tutti fingevano di ammirarli per paura di sembrare stupidi o disonesti. Tuttavia, un bambino disse la verità e scoprì che l’imperatore era completamente nudo. La gente iniziò a ridere e l’imperatore capì che era meglio fare finta di indossare i vestiti, anche se non c’erano.
  10. I musicisti della città di Brema: C’era una volta un vecchio asino stanco di lavorare per un mugnaio, quindi scappò via. Lungo il suo viaggio, incontrò un vecchio cane e un vecchio gatto che volevano scappare dai loro vecchi padroni. Decisero di andare insieme a Brema per fare musica. Successivamente, si unì anche un vecchio gallo che voleva sfuggire al suo ambiente noioso. Durante il viaggio, trovarono una casa occupata da ladri e, con il loro rumore, li spaventarono via. Alla fine, i quattro animali decisero di rimanere nella casa e vissero felici e contenti.
  11. L’aquilone che andò sulla Luna: Tom ha costruito un grande aquilone con una Luna dipinta sopra di esso. Ma quando cerca di farlo volare, non riesce a decollare. I ragazzi si mettono a ridere di lui e si prendono in giro. Tom e Anna decidono di cercare aiuto per far volare l’aquilone e intraprendono un viaggio nel mondo. Lungo il percorso, incontrano un elfo, una cometa e infine la Signora della Luna. Alla fine, riescono a tornare a casa sull’aquilone, ma l’aquilone decide di tornare in cielo.
  12. Hansel e Gretel: Ai margini di una foresta vivevano un boscaiolo e sua moglie. Avevano due figli, Hansel e Gretel, ma erano molto poveri e a volte non c’era cibo sufficiente. Un giorno i genitori decisero di abbandonare i bambini nella foresta, ma Hansel aveva un piano. Lasciò cadere sassolini bianchi per segnare il percorso e riuscì a tornare a casa con Gretel. Tuttavia, la madre decise di fare un altro tentativo e questa volta il piano di Hansel fallì. I bambini finirono nella casa di una strega malvagia che voleva mangiarli. Ma Gretel riuscì a ingannare la strega e liberare suo fratello. Alla fine, tornarono a casa con il padre e vissero felicemente grazie alle ricchezze trovate nella casa della strega.
  13. Il tenace soldatino di stagno: Un bambino festeggia il suo compleanno e riceve una scatola con 25 soldatini di stagno. Uno dei soldatini ha una gamba mancante, ma il bambino lo trova speciale e resistente. Durante la notte, il soldatino cade dalla finestra e finisce in una fogna, ma riesce a sfuggire a un ratto. Alla fine, il soldatino viene pescato, regalato al ragazzo e si innamora di una ballerina di carta. Il diavoletto geloso li fa cadere nella stufa, ma il soldatino e la ballerina sono finalmente insieme. Il giorno dopo, il bambino trova un cuore di latta nella stufa.
  14. I fiori della piccola Ida: La piccola Ida ama suo cugino maggiore e gli racconta dei suoi fiori appassiti. La cugina le dice che i fiori ballano di notte e vanno al palazzo del re. Una notte, Ida vede i fiori di sua madre ballare e anche la sua bambola Sofie si unisce. I fiori chiedono ad Ida di seppellirli nel giardino affinché possano rinascere la prossima estate.
  15. L’elefante e il sarto: Nella storia, un elefante viene maltrattato da un sarto che gli pizzica con un ago. In seguito, l’elefante si vendica gettando acqua sporca sul sarto e distruggendo i suoi tessuti. La città ride del sarto malvagio e impara l’importanza di trattare bene gli altri, specialmente gli elefanti. In un’altra storia, un elefante, nonostante sia stato colpito dal suo padrone, salva un bambino che era stato dimenticato e perdona il suo aggressore. La storia enfatizza la gentilezza degli elefanti.
  16. Il Baule Volante: C’era una volta un ragazzo ricco e sprecone che ricevette una valigia magica da un anziano gentile. Grazie a essa, volò in un castello turco e baciò la principessa addormentata. La principessa gli chiese di raccontare una storia per conquistarla e lui riuscì a intrattenere la famiglia reale con le sue storie. Alla fine, sposò la principessa, ma quando tornò nella foresta la sua valigia era bruciata e non poteva più tornare da lei.
  17. Fare i biscotti di compleanno: C’era una volta un ragazzo di nome Milo che si svegliò presto nel giorno del suo compleanno e corse in cucina dove la sua mamma lo aspettava. Insieme, prepararono i suoi biscotti di compleanno preferiti, ridendo e chiacchierando. Milo si sentiva grato per l’amore e la presenza di sua madre. Decorarono i biscotti e li condivisero con la famiglia e gli amici. Milo sapeva che questa tradizione avrebbe sempre avuto un posto speciale nel suo cuore.
  18. L’orso Bart va in letargo: Ciao, mi chiamo Bart, sono un orso bruno che si prepara per il letargo invernale nella sua tana. Prima di addormentarsi, saluta i suoi amici della foresta e si rilassa nel fiume. Bart si addormenta nel suo nido caloroso e spera di fare bei sogni durante il letargo.
  19. Il Cipollino: Cipollino è il più giovane dei sette figli di una famiglia povera di boscaioli. I genitori decidono di lasciare i bambini nella foresta perché non hanno più cibo. Il piccolo Cipollino riesce a ritrovare la strada di casa grazie a dei sassolini, ma successivamente la porta viene chiusa a chiave. I bambini trovano rifugio in una casa, dove si nascondono dal gigante che mangia i bambini. Il Cipollino scambia le corone delle figlie del gigante con i berretti dei suoi fratelli, così il gigante mangia le sue figlie invece dei suoi fratelli. Il Cipollino riesce a liberare il gigante e riceve tutto l’oro della sua casa. Alla fine, il gigante si pente e giura di non mangiare mai più un altro bambino. La famiglia di Cipollino è felice e benestante grazie all’oro ricevuto.
  20. La rana, la volpe, il leone e il cervo: In una pozzanghera del bosco, una rana sfida una volpe a una gara. Durante la gara, la volpe si fa ingannare dalla rana e cerca di truffare un leone. Alla fine, il leone viene ingannato dal cervo e muore. Infine, la volpe trova il leone morto e il cervo si gode la pace.
  21. Pollicina: C’era una volta una donna che desiderava molto un figlio e chiese aiuto a una strega. Questa le diede un grano d’orzo speciale, che crebbe in un tulipano con una bambina all’interno chiamata Pollicina. Pollicina fu rapita da un rospo, ma grazie all’aiuto dei pesci e di altri animali, riuscì a scappare. Incontrò una rondine che la portò in un paese caldo, dove sposò un angelo del fiore. Alla fine, la rondine cantò la storia e lasciò un uovo nel nido di una persona che raccontava favole.
  22. Cappuccetto Rosso: C’era una volta una dolce bambina di nome Cappuccetto Rosso. Un giorno la nonna si ammalò e Cappuccetto Rosso andò a portarle vino e biscotti nella foresta. Lungo il cammino, incontra un lupo che si offre di mostrargli dei fiori. Nel frattempo, il lupo va dalla nonna, la ingoia e si mette a letto al suo posto. Quando Cappuccetto Rosso arriva alla casa, il lupo la ingoia anche. Fortunatamente, un cacciatore passa di lì e salva Cappuccetto Rosso e la nonna. Riempie la pancia del lupo di pietre e tutti sono felici. Cappuccetto Rosso promette di non allontanarsi più dal sentiero del bosco.

In conclusione, queste 22 Storie per bambini di 4 anni offrono una meravigliosa collezione di avventure, lezioni impartite e divertimento per i giovani lettori. Tramite queste storie, i bambini possono imparare importanti valori come l’amicizia, l’amore, la gentilezza e il coraggio. Queste storie, facilmente accessibili online, permettono ai genitori di leggere insieme ai propri figli, promuovendo la loro capacità di lettura e stimolando la loro immaginazione e curiosità. Senza dubbio, queste storie rimarranno nei loro cuori e nelle loro menti per molti anni a venire.