Favola sulla Gentilezza

Favola sulla Gentilezza



Benvenuti nella favolosa collezione delle Top 7 Favola sulla Gentilezza per i bambini da leggere online! Queste fiabe famose sono state scelte e scritte con cura per i bambini di tutte le età. Sono brevi, saranno quindi perfette da leggere prima di dormire, e allo stesso tempo stimolanti per la mente. Queste favole, parte della nostra collezione “Favole Della Buonanotte”, sono disponibili gratuitamente online, anche in formato PDF, per un facile accesso e un’agevole lettura. Questi libri, che contengono ogni storiella in italiano, sono un ottimo strumento per imparare mentre ci si diverte a leggere.

Le favole sulla gentilezza sono molto importanti per lo sviluppo dei bambini. Questi racconti non solo intrattengono con le loro storie avvincenti, ma insegnano anche importanti lezioni di vita. La gentilezza è un valore fondamentale da coltivare fin dalla giovane età ed è per questo che questi racconti hanno un ruolo cruciale. Attraverso questi racconti, i bambini apprendono la morale che essere gentili gli uni con gli altri rende il mondo un posto migliore. Inoltre, queste fiabe possono essere utilizzate a scuola per sostenere l’educazione morale e sviluppare le abilità di lettura dei bambini. Le favole sulla gentilezza possono davvero coinvolgere i piccoli lettori, aiutarli ad imparare l’importanza dell’essere gentili con gli altri e farli viaggiare con l’immaginazione – tutto questo mentre si preparano per una tranquilla notte di sonno!

Top 7 favola sulla gentilezza

  1. Biancaneve: C’era una volta una regina che desiderava ardentemente avere una figlia con i capelli neri come l’ebano, la pelle bianca come la neve e le labbra rosse come il sangue. Il suo desiderio si avverò e nacque Biancaneve. Ma la matrigna di Biancaneve, la nuova regina, era gelosa della sua bellezza e cercò di ucciderla. Biancaneve riuscì a sopravvivere grazie ai sette nani e alla fine sposò un principe, mentre la matrigna venne punita in un modo misterioso. Alla fine, Biancaneve visse felice per sempre con il principe.
  2. Il Padre Gelo: C’era una volta una ragazza di nome Natasha, il cui padre si risposò con una matrigna e aveva due sorelle. Ma la matrigna e le sorelle trattavano Natasha in modo crudele e la padre non poteva fare nulla. Un giorno, la matrigna decise di trovare un marito per Natasha e la mandò a sedere sotto un albero nella foresta invernale. Lì, incontra il Padre Gelo, che la trasforma con i suoi poteri magici. Quando le sorelle tentano la stessa cosa, vengono punite per la loro cattiveria. Alla fine, Natasha incontra un uomo gentile e sposa lui, vivendo felice e contenta.
  3. Il vecchio che faceva fiorire gli alberi: C’era una volta un vecchio egoista di nome Monte e un vecchio generoso di nome Valle. Monte rubò i pesci catturati da Valle e il suo cane magico. Il cane condusse Monte a una pentola di spazzatura e poi fu ucciso da Monte per la sua rabbia. Valle e sua moglie fecero una tomba per il cane, da cui crebbe un grande albero. Valle usò il legno dell’albero per fare un mortaio magico che raddoppiava il riso. Monte distrusse il mortaio e fu arrestato quando cercò di ingannare la regina. Valle, invece, fu ricompensato dal re per il suo dono di fare fiorire gli alberi.
  4. L’elefante e il sarto: Nella storia, un elefante passa di fronte a un sarto ogni giorno, ma non riceve mai nulla da lui. Un giorno, il sarto pizzica l’elefante con un ago e lo deride. In risposta, l’elefante rovescia dell’acqua sporca sul sarto e i suoi tessuti costosi vengono rovinati. La città si schiera dall’elefante, dimostrando che bisogna trattare bene gli animali. In un’altra storia, un elefante salva un bambino dall’essere calpestato, nonostante il bambino fosse il figlio di una persona che aveva trattato male l’elefante. La persona impara la lezione e non colpisce più l’elefante.
  5. L’ape regina: C’erano due principi che durante un’avventura incontrano formiche, anatre e api che vogliono disturbare. Il più giovane, chiamato Sempliciotto, difende gli animali. Alla fine, trovano un castello dove il Sempliciotto supera tre compiti per salvare la principessa. Alla fine si sposa con la principessa e diventa re, mentre i suoi fratelli si sposano con le sorelle maggiori delle principesse.
  6. Il Principe Felice: Una rondine si posa ai piedi di una statua di un principe e scopre che le lacrime che scendono dagli occhi del principe sono fatte di piombo. Il principe racconta alla rondine le sue storie di dolore e sofferenza nella città. La rondine decide di aiutare il principe e sacrifica i suoi occhi e il suo corpo per aiutare i bisognosi. Alla fine, la rondine muore e viene portata in paradiso insieme al cuore di piombo del principe.
  7. Il Drago Giallo: C’era una volta un ragazzo di nome Woe che viveva in una fattoria con suo padre Yin. Un giorno, un cavaliere giallo e i suoi servitori visitarono la loro casa. Dopo una tempesta devastante, il cavaliere giallo tornò e regalò a Woe una squama. Questo dono portò fortuna a Woe, che divenne un mago al servizio dell’imperatore. La storia dimostra l’importanza di essere gentili e ospitali con gli stranieri.

In conclusione, le sette favole sulla gentilezza rappresentano un modo meraviglioso e didattico per insegnare ai bambini l’importanza della gentilezza nel quotidiano. Attraverso queste storie, i bambini imparano che un gesto gentile può fare una grande differenza nella vita di una persona e che la gentilezza rispecchia il nostro carattere. Leggere queste favole sarà non solo un momento divertente ed educativo, ma anche un’occasione preziosa per promuovere valori importanti e sviluppare l’empatia nei piccoli lettori. Le favole mostrano che la gentilezza è una scelta che tutti possiamo fare, non importa la situazione.